Vaccino Covid dell’italiana Takis verso i primi test su uomo

L’ Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) dovrebbe autorizzare per gennaio il vaccino contro il Covid dell’azienda italiana Takis. Attiva presso il polo tecnologico di Castel Romano dove ha sede anche Reithera, Takis ha presentato i risultati relativi allo studio di fase I della sperimentazione condotti insieme a Rottapharm Biotech di Monza. La ricerca è stata finanziata da Regione Lazio e Ministero della Ricerca con il Consiglio Nazionale delle Ricerche attraverso l’Istituto per le malattie infettive Spallanzani per un valore del finanziamento pari a otto milioni di euro.

Una volta ricevuto l’ok di Aifa, il vaccino di Takis potrà essere somministrato ai primi 80 volontari presso l’istituto Pascale di Napoli, lo Spallanzani a Roma e il San Gerardo a Monza.

Pfizer cambia logo e dà inizio ad una nuova era
Amazon Pharmacy arriverà in Italia?

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde