La top 10 dei farmaci campioni di vendite nel 2023

Nel 2023, il panorama dei farmaci più venduti a livello mondiale ha subito cambiamenti significativi, in parte dovuti alla scadenza di brevetti e all’ascesa di nuovi trattamenti innovativi.

Al vertice della classifica si trova Keytruda di Merck, un inibitore PD-L1 utilizzato in oltre 30 indicazioni diverse per il trattamento di vari tipi di cancro. Nel 2023, Keytruda ha generato vendite globali per 25 miliardi di dollari, rappresentando circa il 40% del fatturato totale di Merck, e si prevede che raggiungerà i 30 miliardi di dollari nel 2024.

Al secondo posto, Humira di AbbVie, che nonostante la concorrenza dei biosimilari, continua a mantenere una posizione di rilievo con vendite per 14,4 miliardi di dollari. Humira è utilizzato per trattare numerose condizioni, tra cui artrite reumatoide e malattie infiammatorie intestinali.

Terza posizione per Ozempic di Novo Nordisk, che ha visto un’impennata nelle vendite raggiungendo i 14 miliardi di dollari. Originariamente approvato per il trattamento del diabete di tipo 2, Ozempic ha guadagnato popolarità per i suoi benefici nella perdita di peso, spingendo Novo Nordisk a lanciare Wegovy, un marchio dedicato all’obesità.

Eliquis di Bristol Myers Squibb e Pfizer, un anticoagulante, e Biktarvy di Gilead Sciences, un trattamento per l’HIV, seguono in classifica e rientrano nella top 5, con vendite rispettivamente di 12,9 miliardi e 11,8 miliardi di dollari.

A seguire troviamo Dupixent di Regeneron e Sanofi per il trattamento di diverse condizioni infiammatorie, e Comirnaty di Pfizer e BioNTech, un vaccino COVID-19 che ha registrato vendite per 11,2 miliardi di dollari.

Ottava e nona posizione per Stelara di Johnson & Johnson e Opdivo di Bristol Myers Squibb and Ono Pharmaceutical. A chiudere la top 10 è Darzalex, ancora di Johnson & Johnson.

Rivoluzione per la Vitiligine: Approvato in Italia il Primo Trattamento Specifico
Diabete: Approvata dall'EMA la Prima Insulina Settimanale al Mondo

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde