Settore delle tecnologie medicali al secondo posto per numero di brevetti in Europa

Il numero di brevetti depositati all’Ufficio Brevetti Europeo è aumentato del 2,5% nel 2022, raggiungendo oltre 193.000.

Il settore delle comunicazioni digitali è stato quello con il maggior numero di brevetti depositati, seguito da quello delle tecnologie medicali, farmaceutiche e biotecnologiche. L’Italia si è classificata all’11° posto con una leggera diminuzione rispetto all’anno precedente.

Gli Stati Uniti sono il paese più produttivo in termini di brevetti, mentre la Cina e la Corea del Sud hanno registrato significative crescita nel numero di depositi.

Le società delle telecomunicazioni sono quelle che hanno depositato il maggior numero di domande di brevetto, mentre le piccole e medie imprese e gli enti di ricerca pubblici sono stati responsabili del 20% delle domande.

L’innovazione verde e la transizione energetica sono al centro dell’attenzione, insieme alla tecnologia digitale e ai semiconduttori, che continuano a crescere.

GSK verso il primo nuovo antibiotico per le IVU in 20 anni
Sanofi è la pharma con maggiore presenza online a livello mondiale

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde