Stagione influenzale sottotono. Crollo per le vendite dei farmaci legati ai disturbi del freddo

Rispetto allo scorso anno, i numeri delle persone influenzate sono praticamente dimezzati secondo i dati provenienti dalla rete Influnet. Gli effetti sono evidenti sulle vendite dei farmaci legati ai disturbi del freddo dove si verificano perdite settimanali a due cifre. È quanto emerge dal report di Iqvia relativo al mercato della farmacia per la 50esima settimana del 2020.

Tra i panieri della libera vendita, la categoria che mostra un trend di crescita con risultati positivi è la patient care che presenta un +11% dall’inizio della pandemia. Anche integratori e nutrizionali restano in positivo. Per quanto riguarda invece la vendita di mascherine (-8%) e igienizzanti (-11%), prosegue una decrescita a causa della concorrenza di altri canali.

Il V-Day in Europa e le diverse strategie di vaccinazione a confronto
Interrogazione in commissione: Menga e Villani (M5S) chiedono al Ministro un intervento circa l'attività degli ISF

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde