Spesa Farmaceutica in Italia: report Aifa mostra aumento

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha pubblicato il report relativo al monitoraggio della spesa farmaceutica nazionale e regionale per i primi 11 mesi del 2023. I dati mostrano un aumento significativo della spesa farmaceutica complessiva, che ha raggiunto i 20,228 miliardi di euro, registrando un incremento del 8% rispetto allo stesso periodo nel 2022.

La spesa farmaceutica convenzionata netta a carico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) è stata di 7,060 miliardi di euro, con un aumento di 55,9 milioni di euro rispetto all’anno precedente. Sebbene il numero di ricette sia aumentato leggermente (+1,1%), le dosi giornaliere dispensate hanno registrato una lieve diminuzione del 1% rispetto al 2022.

Il documento include anche la verifica del rispetto dei tetti programmati della spesa farmaceutica convenzionata e per acquisti diretti. Rispetto al tetto del 7% previsto dalla Legge di stabilità 2017, la spesa farmaceutica convenzionata ha inciso sul Fondo Sanitario Nazionale (FSN) per il 6,35%, generando un avanzo di 763,8 milioni di euro. Tuttavia, la verifica del tetto programmato della spesa farmaceutica per acquisti diretti ha evidenziato un disavanzo di +3,655,1 miliardi di euro, principalmente dovuto alla spesa per farmaci non innovativi.

Il report riflette anche un avanzo nella spesa per gas medicinali rispetto alla programmazione.

Biogen ed Eisai: aumento del 30% della forza vendita
PharmaNutra annuncia la Fusione di Junia Pharma e Alesco

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde