Reshoring farmaceutico: serve una cura da cavallo

È stato presentato a Roma l’”Osservatorio sul sistema dei farmaci generici”, realizzato dalla Società di studi economici Nomisma per Egualia, che ha visto la partecipazione di partecipazione di Giovanni Tria, consigliere del Ministro dello Sviluppo Economico, Alessandro D’Arpino, vicepresidente SIFO e Salvatore Torrisi, presidente FARE.

Quanto emerge è la necessità di somministrare “cure da cavallo” per il reshoring farmaceutico.Le delocalizzazioni sono sempre state percepite come vantaggiose ma ora l’UE è costretta a correre ai ripari a causa di situazioni di quasi scarsità.

I paesi asiatici hanno il controllo delle nuove materie prime e delle produzioni primarie. Questo tassello si è ormai tramutato un un’arma di competizione letale.

Il lavoro dell'Informatore Scientifico nel next-normal secondo Adecco
AISFA: riprendono a pieno ritmo le attività in Sicilia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde