Quattro italiani su 10 vogliono cambiare lavoro

Il tema della Great Resignation o Grandi Dimissioni è assolutamente attuale, in particolar modo negli Stati Uniti ma in maniera crescente anche in Italia. Il 38,5% degli italiani, infatti, intende cambiare lavoro nell’arco del prossimo anno. Tra i maggiori driver verso il cambiamento troviamo la retribuzione ma anche flessibilità, work life balance e meritocrazia.

Si tratta di un interessante mix che si traduce nella ricetta ideale per ottenere la soddisfazione dei lavoratori. In caso contrario, le persone si dimostrano meno esitanti verso le possibili dimissioni.

Questi dati emergono dalla seconda survey dell’Osservatorio BenEssere e Felicità a cura dall’associazione Ricerca Felicità. Le persone che hanno partecipato all’Osservatorio sono in totale 1.314, per una platea composta sia da lavoratori dipendenti che da autonomi.

Mascherine usate: impatto sull’ambiente simile a tsunami
Integratori a base di monacolina: farmacologi chiedono chiarezza a UE

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde