Omicron sfugge ai test rapidi: le parole di Guido Rasi

Guido Rasi, consulente del commissario per l’emergenza Covid e direttore scientifico di Consulcesi, avverte: la varante Omicron è destinata a diventare predominante ma i tamponi antigenici non sempre sono in grado di rilevarlo.

Le dichiarazioni di Rasi fanno eco agli avvertimenti della Food and drug administration (Fda) che mettono in guardia dai risultati dei tamponi antigenici. Secondo i dati condivisi, circa il 40% dei positivi alla variante Omicron risultano negativi ai test rapidi. Si tratta di quasi la metà delle persone, dunque numeriche che è bene non sottovalutare.

La notizia arriva come una doccia fredda nel mezzo della quarta ondata.

Samsung vuole acquistare Biogen?
Le scoperte scientifiche decisive per il 2021 secondo Nature

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde