Nuovo report Aifa sui farmaci biosimilari

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha condiviso il report legato ai trend di consumo e di spesa (gennaio 2019 – settembre 2020) e la variabilità regionale (gennaio – settembre 2020) nell’impiego dei biosimilari in Italia.

L’incidenza del consumo dei biosimilari varia per tipo di molecola e in base alla regione. A livello nazionale emerge un aumento del consumo di questa categoria di farmaci, in particolar modo per le molecole con prodotti di più recente commercializzazione.

Per quanto riguarda i trend di prezzo, risulta condizionato dalla disponibilità del medicinale in quanto, in presenza di biosimilari si registra una riduzione. In aggiunta, le marcate differenze di prezzo regionali risultano anche legate alla diversa efficacia delle gare d’acquisto.

Emilia-Romagna: Isf categoria a rischio ma niente vaccino in via prioritaria
Giornata mondiale sull’autismo. 20mila famiglie in Italia richiedono supporto

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde