Mmg: Tamponi in studio e cure domiciliari ai pazienti Covid

La Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg) ha concesso l’autorizzazione per effettuare i tamponi rapidi direttamente all’interno degli studi di Medici di Medicina Generale. A dare il via sarà Regione Lazio con i primi 311 mmg che hanno aderito all’iniziativa e ai quali verranno consegnati 5 milioni di test rapidi come annunciato nei giorni scorsi da Giuseppe Conte.

Sempre nel Lazio partirà il progetto ‘10 per 10′ che prevede la collaborazione di asl Roma 3 e Istituto Spallanzani per l’assistenza a domicilio, in un’ottica di decongestionamento alle strutture ospedaliere. A ciascun mmg saranno assegnati 10 assistiti Covid che verranno visitati direttamente a casa.

La possibilità di ricevere cure domiciliari assume in questo momento un ruolo centrale ma si rende necessario un potenziamento di personale e risorse all’interno degli studi, come dichiarato da Silvestro Scotti, segretario nazionale Fimmg.

Nuovi farmaci raccomandati per l’immissione in commercio dal Comitato Medicinali per Uso umano (CHMP)
Cambio di nome per Assogenerici che diventa Egualia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde