Maxi sequestro al porto di genova, farmaci e profumi contraffatti

Farmaci per bambini di note marche ‘taroccate’, quindi potenzialmente pericolosi per la salute. E poi profumi coi nomi delle più prestigiose maison, anche questi contraffatti, privi delle certificazioni sanitarie. Prodotti che, una volta passati da Genova, erano pronti per essere venduti online, fruttando la bellezza di un milione di euro. A fermare il carico sono stati gli uomini della Guardia di finanza e i funzionari delle Dogane.

Sul un container, destinato in Sudan, i finanzieri e i funzionari delle Dogane hanno individuato un carico di oltre 4 tonnellate di farmaci per bambini. Si tratta di prodotti molto diffusi, come Babytol (Vicks) e Vaseline (Uniliver), anch’essi contraffatti, realizzati in assenza di qualsiasi prescrizione sanitaria e potenzialmente pericolosi.

Viaggi e vacanze, oltre le foto ricordo portiamo con noi batteri resistenti agli antibiotici standard
L'indagine di Corvelva sui medici che hanno ricevuto fondi dalle case farmaceutiche

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde