Maskne ovvero l’acne da mascherina

La pandemia di covid-19 ha portato a un netto aumento dell’uso dei dispositivi di protezione individuale (DPI) sia all’interno che all’esterno delle strutture sanitarie. Il termine “maskne” è diventato sempre più popolare durante la pandemia, utilizzato in particolare dai media, dove è impiegato per indicare l’acne da mascherina. Coloro i quali ne sono colpiti, sono spesso spinti verso l’acquisto di trattamenti costosi ma non sempre efficaci per il trattamento di questa specifica condizione.

In questo articolo vengono riassunte le cause più comuni della comparsa di acne dovuto all’impiego di mascherine, evidenziando i punti chiave da affrontare nel momento in cui ci troviamo di fronte a dermatosi facciale preesistente o in peggioramento riconducibili all’uso di DPI facciali.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Arriva il canale YouTube dedicato alle terapie avanzate
Farmaci: Weekly Update del 13 giugno

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde