Lockdown in Francia e Germania ma le scuole rimangono aperte

Annunciata ieri da entrambi i paesi una stretta sulle misure di sicurezza in risposta alla nuova ondata di contagi.

Per la Germania è previsto un lockdown “light” a partire dal 2 novembre con contatti sociali limitati a due famiglie e chiusura totale di bar, ristoranti e strutture per il tempo libero. Restano invece aperte scuole e negozi. Previste inoltre rimborsi fino al 75% per le piccole aziende duramente colpite. Attraverso queste misure decise, il governo tedesco punta ad un calo delle infezioni per poter consentire ai cittadini di incontrarsi nuovamente nel periodo natalizio.

Anche per la Francia lockdown in partenza già da venerdì 30 ottobre, come annunciato ieri dal presidente Macron. Bar e ristoranti rimarranno chiusi fino al primo dicembre, così come tutti i negozi definiti non essenziali. Restano invece aperte le scuole, i servizi pubblici, gli uffici e le aziende agricole. Stop anche agli spostamenti, consentiti fino ad un chilometro dalla propria residenza e solo con autocertificazione.

Dupixent di Sanofi e Regeneron verso quarta approvazione FDA
AIFA aderisce a Network europeo di Nature per emergenze epidemiche

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde