L’industria Life Science e la strada verso sistemi di produzione nazionali

Le aziende che si occupano di Life Science stanno affrontando diverse sfide che richiedono un ripensamento del modello operativo globale, consolidato nel corso di decenni. L’obiettivo ultimo sembra quello di prepararsi ad incrementare la produzione e la fornitura a livello locale e nazionale. Questo cambiamento è guidato dall’impronta della domanda e dunque dai comportamenti dei clienti stessi. Al contempo, anche i trend geopolitici ed economici potrebbero favorire la produzione interna e una differenziazione degli approvvigionamenti.

Anche prima della pandemia, era possibile avvertire una spinta verso la rimodulazione dell’ecosistema all’interno del quale operano le aziende di Life Science. La crisi sanitaria ha contribuito ad accrescere l’attenzione dei governi nei confronti delle capacità produttive nazionali, rilevando una dipendenza dalle catene di approvvigionamento globali e una conseguente limitata capacità di produzione di medicinali e dispositivi medici locale.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Aderenza terapeutica: 4 su 10 pazienti over 65 non seguono le cure
Sicilia: blocco attività ISF nelle strutture sanitarie nonostante l'ok della Regione

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde