La Camera approva due mozioni per la liberalizzazione dei brevetti farmaceutici

La Camera ha approvato due mozioni, una a firma 5 Stelle e l’altra Fratelli d’Italia, che richiedono la liberalizzazione dei brevetti farmaceutici e della proprietà intellettuale in periodi caratterizzati dalla crisi sanitaria, come quello attuale.

La richiesta ha l’ambizione di estendersi anche a livello europeo, con la volontà di eliminare ogni tipo di ostacolo all’accessibilità dei vaccini durante la pandemia. Inoltre, un secondo obiettivo è quello di portare l’Italia a raggiungere l’autonomia domestica sempre in ambito vaccinale, grazie all’implementazione delle attività di Ricerca e Sviluppo e di produzione dei farmaci a livello nazionale, sia in ambito pubblico che privato.

Umbria: sospesa la prenotazione del vaccino per gli ISF
AFI verso la digitalizzazione del foglio illustrativo

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde