L’11% dei pazienti oncologici rifiuta i vaccini anti Covid

La prestigiosa rivista scientifica “European Journal of Cancer” ha pubblicato uno studio sull’aderenza dei pazienti oncologici alla vaccinazione anti-Covid.

In base ai dati emersi, l’11% dei pazienti oncologici rifiuta il vaccino. Le cause sono diverse: per il 48% dei pazienti è la paura di reazioni avverse a guidare tale scelta. Per il 26,7% invece, la preoccupazione principale è legata alle possibili interazioni con la concomitante terapia antitumorale. Il restante 10,7% teme invece possibili reazioni allergiche.

Si osserva inoltre una netta flessione nelle percentuali di adozione tra questa categoria di pazienti, in concomitanza con la sospensione del vaccino di AstraZeneca, nel periodo fra il 15 e il 19 marzo. Successivamente a tale periodo, sono più che raddoppiati i cittadini colpiti da cancro che hanno detto no al vaccino, passando dall’8,6% al 19,7%.

In arrivo lo Spray nasale contro la Sars-CoV-2
Vaccino italiano ReiThera: lo stop dalla Corte dei Conti

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde