Industria Farmaceutica Italiana in crescita: sfide e opportunità per mantenere la leadership globale

L’industria farmaceutica italiana sta vivendo un periodo di notevole crescita, evidenziato dal suo primato mondiale nell’export e da un robusto aumento della produzione e degli investimenti in ricerca e sviluppo. Marcello Cattani, Presidente di Farmindustria, ha sottolineato durante l’Assemblea a Roma che il settore rappresenta un pilastro strategico dell’economia italiana, trainato dall’export farmaceutico che ha superato i 17 miliardi di euro nel 2023. Tuttavia, per mantenere questa leadership in Europa e affrontare la concorrenza globale, sono necessari urgenti interventi legislativi e strategici.

Cattani ha esposto la necessità di riforme volte a migliorare l’attrattività degli investimenti, accelerare l’accesso all’innovazione e modernizzare la governance farmaceutica italiana. L’industria sta affrontando sfide significative come l’aumento dei costi e la dipendenza da forniture esterne, sottolineando l’importanza di politiche che valorizzino l’innovazione e migliorino la sostenibilità del settore. Con un focus particolare sulla riduzione dei tempi di accesso alle nuove terapie e sulla collaborazione tra settore privato e istituzioni per promuovere l’interesse nazionale su scala europea e globale.

Francia: Farmacisti prescrittori, quali sono i requisiti
Farmaci: weekly update del 7 luglio

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde