Il settore farmaceutico sta davvero cambiando?

Il settore farmaceutico è davvero cambiato? Sta realmente attraversando un periodo di profondo mutamento a causa della pandemia? Secondo i professionisti del settore, sebbene i ritmi siano più veloci, il fulcro delle attività rimane, in fondo, invariato.

Ma dall’esterno, la percezione generale è differente. Ormai il mondo del pharma ha accorciato le distanze con il grande pubblico che è diventato molto più consapevole e che ha anche saputo dimostrarsi riconoscente nei confronti del lavoro svolto in questi mesi.

Secondo un recente sondaggio della European Pharmaceutical Review, la percezione pubblica delle principali aziende farmaceutiche è effettivamente migliorata e le pharma più grandi hanno ottenuto risultati migliori in termini di fiducia rispetto al periodo pre-Covid. La pandemia non ha dunque accelerato il consumo dei farmaci nella vita di tutti i giorni ma ne ha sottolineato l’importanza.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Round da 1,5 milioni per PharmaPrime
Teva chiude la produzione a Nerviano

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde