HIV: il 50% dei pazienti non parla della propria positività

Fondazione Icona ha condotto un’indagine con il supporto di ViiV HC che ha coinvolto 531 pazienti affetti da HIV. I risultati sono stati presentati all’Italian Conference on AIDS and Antiviral Research tenutasi a Bergamo.

La survey rivela che il 50% degli intervistati ha parlato apertamente della positività solamente all’equipe sanitaria. Emerge dunque una forte fragilità e una tendenza all’auto-stigma rispetto allo status di HIV, per evitare possibili fenomeni di discriminazione. La situazione non può essere sottovalutata e richiede un approfondimento ulteriore, soprattutto a cura di medici ed infermieri.

Lo stato di salute e la socialità delle persone con HIV è infatti connessa a situazioni di benessere o malessere psicologico.

Farmaci: allo studio proteina 'spugna' che ripulisce arterie del cuore
Mascherine usate: impatto sull’ambiente simile a tsunami

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde