Fondazione Hume: immunità di gregge a novembre 2023

Come ribadito in diverse occasioni dalle autorità politiche e sanitarie, grazie al vaccino sarà possibile raggiungere l’immunità di gregge. Si tratta di uno status in cui, grazie alla presenza massiccia di persone che non sono in grado di trasmettere il virus, si assisterà ad una progressiva estinzione dell’epidemia Covid. Tuttavia, vi è poca chiarezza rispetto a quando questa immunità sarà effettiva e alle settimane necessarie al fine di poter somministrare a tutti il vaccino.

Secondo Fondazione Hume, in base all’indice DQP, si stima che procedendo con i ritmi propri dell’andamento attuale della campagna vaccinale, il raggiungimento dell’immunità di gregge si otterrà nel mese di novembre dell’anno 2023. Per raggiungere gli obiettivi presentati dalle autorità sanitari, il numero di vaccinazioni settimanale dovrebbe quadruplicare e passare da 500 mila a 2 milioni.

Farmaci: weekly update del 18 gennaio 2021
Baricitinib riduce la progressione radiografica del danno articolare nell'artrite reumatoide

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde