Federfarma chiede ad Aifa l’estensione del blocco alle esportazioni per altri farmaci mancanti

Facendo seguito alla pubblicazione in gazzetta ufficiale del primo provvedimento dell’Aifa di blocco temporaneo delle esportazioni, concernente il farmaco Sinemet, Federfarma ha ritenuto di dover segnalare all’Agenzia l’opportunità di considerare l’emanazione di un provvedimento analogo anche per tre farmaci della ditta UCB, rispettivamente, Nuepro, Keppra e Vimpat (due antiepilettici e un antiparkinsoniano) che da tempo risultano ai vertici del numero di segnalazioni effettuate dalle farmacie per farmaci indisponibili.

Menarini accusata di spionaggio industriale, i vertici negano
Biosimilari: da 2022 prevista la sostituzione nelle farmacie in Germania

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde