Farmacie online: il peso delle “tentate vendite”

A sorpresa, a destare grande preoccupazione tra i manager di Amazon non è la concorrenza dei competitor ma la merce resa dai clienti. In base a quanto riportato da un articolo della Cnbc, nel 2021 le restituzioni della merca acquistata su Amazon hanno comportato un costo pari a quasi 100 miliardi di dollari solo negli Stati Unitici.

Sempre parlando di e-commerce, qual è la situazione delle farmacie online? A infastidire i negozi virtuali non sono i resi, praticamente inesistenti, ma le “tentate vendite”, vale a dire gli acquisti in contrassegno che il cliente, una volta consegnati, decide di non saldare.

A riferire la medesima problematica sono le farmacie online contattate da Pharmacy Scanner. Come ribadito da Marco Di Filippo, general manager di Farmaè, il problema dei resi per i farmaci sop-otc e per gli integratori sono praticamente vicini allo zero.

Alzheimer: ecco perché si altera la memoria
Nasce il primo e-commerce per gli over 60

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde