Farmacia: il caso della Francia e l’evoluzione verso i servizi

La crisi economica legata alla pandemia sta cambiando le regole del mercato. L’esperienza delle farmacie francesi ha tuttavia dimostrato l’importanza dei servizi alla popolazione che possono costituire una vera e propria chiave di volta.

Questo esempio rende evidente la necessità di un cambio di rotta anche nel nostro Paese, in grado di porre la figura del farmacista come centrale, all’interno di un sistema che non si occupa più solo di dispensare dei farmaci ma anche di offrire servizi.

Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi sottolinea l’importanza di questo tipo di evoluzione culturale grazie anche ad un confronto con le cooperative europee e aggiunge che i dati provenienti dalla Francia “mostrano, in maniera incontrovertibile, quanto il fatturato che deriva dai servizi costituisca ormai la parte preponderante degli utili della farmacia, rappresentando circa il 60%.

Annus Horribilis per la demografia Italiana
Tradotta un'opera del '37 che parla di un morbo cinese

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde