Farmaci oculari-ranibizumab: antitrust avvia Istruttoria su otto aziende

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha avviato un’istruttoria nei confronti di otto società, tra cui Samsung Bioepis, Biogen, Genentech, e Novartis, per accertare una presunta intesa restrittiva della concorrenza nel mercato del principio attivo ranibizumab. Questo farmaco è utilizzato per trattare gravi patologie oculari.

Si sospetta un coordinamento delle strategie commerciali tra queste società per ritardare l’ingresso nel mercato italiano di Byooviz, un biosimilare di ranibizumab sviluppato da Samsung Bioepis e Biogen. Byooviz è il biosimilare di Lucentis, sviluppato da Genentech e commercializzato in Italia da Novartis.

Se confermate, queste condotte potrebbero alterare le dinamiche competitive, limitando la concorrenza basata sui meriti e causando ripercussioni negative sui possibili risparmi per il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e sui pazienti, a causa di una ridotta offerta e prezzi più alti.

Chiesi avvia il Progetto Circularity: donazione e vendita degli arredi della sede di Parma
Crescita rapida del mercato delle Small Molecule iniettabili: previsioni e attori chiave

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde