Danni della Cannabis in gravidanza, aumento del rischio di part pretermine

Secondo una ricerca pubblicata su JAMA, Journal of American Medical Association, ha portato alla luce alcuni dati allarmanti sull’utilizzo di marijuana nel periodo di gravidanza e di come questa sostanza possa essere collegata ad alcuni casi di parto pretermine.

I dati raccolti si riferiscono esclusivamente al territorio statunitense dove è maggiormente tollerata ed in alcuni stati anche legalizzata, inoltre viene consigliata per alcuni effetti benefici sul trattamento delle nausee mattutine.

Quotidiano Sanità dedica un articolo dove riporta i dati della ricerca ed i campioni analizzati.

Cala spesa farmaceutica I trimestre, salgono biosimilari
Patto per la salute: il ministero della salute apre le porte per raccogliere proposte

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde