Cresce l’uso di Antibiotici e Cortisonici nei Bambini: dati 2024

Nei primi quattro mesi del 2024, l’uso di antibiotici e cortisonici nei bambini è aumentato, generando un fatturato di oltre 95 milioni di euro, con 9,8 milioni di confezioni vendute a un prezzo medio di 9,7 euro ciascuna. Questo è quanto rilevato dall’analisi nazionale di Pharma Data Factory (PDF), che monitora il 95% delle farmacie italiane.

Il mercato dei farmaci per bambini sotto i 14 anni ha registrato una crescita del 5,6% nei primi mesi del 2024 e un aumento stimato dell’1,2% annuale. Tuttavia, mentre i volumi di vendita sono cresciuti quasi del 4% da gennaio ad aprile, hanno subito una leggera flessione (-0,6%) negli ultimi 12 mesi.

Secondo Giorgio Cenciarelli, CEO di PDF, le classi di farmaci più vendute sono le penicilline ad ampio spettro, i corticoidi e le cefalosporine. La maggior parte dei farmaci per bambini è di classe A e A con nota (64%, con un incremento dell’11%) e il 89% è rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

I medicinali più venduti per i bambini includono l’antibiotico Augmentin (654 mila confezioni vendute, in calo del 3,4% rispetto allo stesso periodo del 2023), il corticoide Bentelan (526 mila, +5,3%), l’antibiotico Amoxina (322 mila, -16%), il corticoide Aircort (305 mila, +12%) e Broncovaleas (303 mila, +68,6%). Altri farmaci rilevanti sono Tachipirina, Amoxicillina Sand, Zitromax, Clenil e Clavulin.

PDF ha anche analizzato le aziende farmaceutiche leader nel settore pediatrico, evidenziando GlaxoSmithKline con 798 mila confezioni vendute, Neopharmed Gentili con 722,5 mila, Alfasigma con 614 mila e Sandoz con 436 mila, quest’ultima registrando un incremento del 126%.

Elezioni 2024: le proposte dei partiti su Sanità e Farmaci
Viagra: la battaglia dei produttori di generici per il mercato del Sildenafil

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde