Covid-19: gli oncologi chiedono tutele per i pazienti e più telemedicina

Dal congresso nazionale Cipomo un appello alle istituzioni: servono percorsi ad hoc per garantire continuità alle cure e agli screening, ma anche risorse tecnologiche per la gestione domiciliare

I primari di oncologia chiedono alle istituzioni più tutele per i pazienti, continuità per gli screening e un maggiore ricorso alla telemedicina. Il messaggio arriva dal XXIV congresso nazionale del Cipomo (Collegio italiano primari oncologi ospedalieri), che si è tenuto nei giorni scorsi a Varese.

 

[continua…]

Ema, 65 domande nuovi farmaci in prima metà 2020
Il Nobel per la chimica a Charpentier e Doudna per la scoperta di Crispr-Cas9

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde