Congresso mondiale di dermatologia di Milano, il quaderno di PharmaStar

Nuovi farmaci appena introdotti sul mercato per la cura di patologie dal forte impatto sociale, come psoriasi e dermatite atopica, e che presentano alti profili di efficacia e sicurezza; tecnologie non invasive che consentono diagnosi sempre più precoci e accurate; terapie target e immunoterapie all’avanguardia per i tumori cutanei più avanzati capaci di allungare le aspettative di vita.

Ma anche la cosmetologia cutanea e le nuove frontiere della medicina estetica, non più mirata al riempimento ma al rimodellamento e alla rigenerazione dei tessuti: un approccio terapeutico non invasivo, “la non chirurgia“, in grado di ottenere ringiovanimento cutaneo, rimodellamento corporeo e dimagrimento in modo non invasivo.

Sono questi alcuni dei temi del 24° Congresso Mondiale di Dermatologia (24th World Congress of Dermatology, WCD2019), che si è svolto al MiCo, Milano Convention Center, dal 10 al 15 giugno 2019.

PharmaStar dedica un quaderno contenete 24 interviste e 26 articoli.

FDA: approvato un nuovo trattamento per le infezioni complicate delle vie urinarie e intra-addominali
Candida auris, il fungo killer che si adatta alle alte temperature

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde