Ancora polemiche sui finanziamenti della Glaxo a medici, ISS e al suo presidente

Codacons pubblica sul suo sito l’elenco dei medici italiani finanziati dalla Glaxo e inoltra la documentazione all’ANAC perché chiarisca i fatti.
Ricciardi era già finito sotto i riflettori per essere stato consulente su farmaci e vaccini per diverse case farmaceutiche. Consulenze legittime, dichiarate però solo in funzione del incarico come esperto nella squadra europea sull’efficacia degli investimenti in sanità.
L’organo tecnico scientifico del servizio sanitario nazionale compare in questa stessa lista, sebbene di teorica natura super partes.
Un evidente conflitto di interessi, poiché né l’ISS né i suoi esponenti dovrebbero intrattenere rapporti con aziende farmaceutiche.
Compaiono nella lista anche medici e fondazioni che hanno fatto parte del gruppo di lavoro del nuovo piano nazionale di prevenzione vaccinale, entrato in vigore nel 2017. Alcuni membri del team hanno percepito denaro dalla Glaxo come rimborso per aver partecipato a eventi e per fornito consulenze.

controlli dei NAS: Continuano le irregolarità tra farmacie e parafarmicie da nord a sud
18 nuovi farmaci in commercio

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde