carenza farmaci in Francia, la principale causa è la delocalizzazione

Quasi un francese su quattro ha avuto o ha a che fare con la penuria di medicinali. Antibiotici, farmaci contro il cancro o il morbo di Parkinson, vaccini sono sempre più difficili da reperire in Francia. E il principale indiziato è la delocalizzazione. Un rapporto del senato francese sottolinea l’«inquietudine di fronte alla perdita progressiva di indipendenza sanitaria» e punta il dito contro «la delocalizzazione all’estero della maggior parte delle strutture di produzione dei principi attivi che entrano nella composizione dei farmaci salva-vita. I pazienti francesi non sono i primi né gli unici a fare affidamento a un’industria ormai largamente impiantata in Asia».

Microlaboratorio per la ricerca di migliori farmaci anticoagulanti
Bayer vende ad Elanco la divisione animal health per 7,6 miliardi di dollari

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde