Automedicazione: sinergie tra industria e farmacisti

In occasione della Giornata mondiale dei Farmacisti, il presidente dell’associazione europea che rappresenta i produttori di farmaci senza obbligo di prescrizione, integratori alimentari e dispositivi medici per auto-medicazione (AESGP), Birgit Schuhbauer, ha riportato l’attenzione sull’automedicazione.

Come specifica Schuhbauer rappresenta “la prima linea di difesa della sanità europea” e deve essere sostenuta in maniera congiunta da governi, industrie e professionisti della sanità.

Per l’Organizzazione mondiale della sanità si definisce automedicazione la capacità del singolo individuo, delle famiglie e della comunità di promuovere e mantenere lo stato di salute al fine di prevenire e curare eventuali malattie.

L'aspirina è legata ad un aumento del rischio di insufficienza cardiaca
Gruppo Servier punta sul welfare degli Informatori Scientifici

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde