AstraZeneca: dissequestrate le dosi ritirate a marzo

I NAS stanno svolgendo in queste ore le operazioni di dissequestro e conseguente rilascio dei vaccini prodotti da AstraZeneca appartenenti al lotto ABV 2856. Si tratta di circa 249.600 dosi, sotto sequestro dal mese di marzo su indicazione dell’Autorità Giudiziaria. Le ragioni del fermo sono legate al decesso del sottufficiale della Marina Militare, Stefano Paternò, in seguito alla somministrazione del farmaco.

La notizia del dissequestro è stata annunciata dai i Carabinieri dei Nas. Il Sostituto Procuratore Dr. Gaetano Bono della Procura della Repubblica di Siracusa ha siglato il provvedimento che concede il via libera alla restituzione del lotto AstraZeneca. Il sequestro è stato dunque revocato e le dosi sono state distribuite ai centri vaccinali.

Alcuni vaccini Covid sono più efficaci per gli uomini rispetto alle donne?
Informazione Scientifica e violazione della privacy

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde