Analgesici oppiacei in lista di trasparenza: società scientifiche preoccupate

La decisione di AIFA, legata all’inserimento di farmaci oppiacei per la terapia del dolore in lista di trasparenza, sta destando preoccupazione.

Sono diverse le società scientifiche e le fondazioni che hanno espresso perplessità. Il tema verrà inoltre affrontato durante il congresso della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie, SIMG.

AIFA adotta solitamente un approccio particolarmente attento e cauto e tale decisione appare in controtendenza in rapporto alle cautele indicate dalle linee guida internazionali per i farmaci oppiacei, che richiedono un approccio personalizzato.

A preoccupare non è il bioequivalente in quanto tale ma la sostituibilità automatica tra originatore e bioequivalente e tra bioequivalente e bioequivalente.

FDA approva la prima terapia genica per l'emofilia B
Taurina: tutta la verità su benefici e rischi

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde