Allerta Aifa su fluorochinoloni

Allerta dell’Aifa su alcuni antibiotici di uso comune.

L’ente regolatorio ha diffuso nuove e importanti informazioni di sicurezza sui medicinali contenenti fluorochinoloni (ciprofloxacina, levofloxacina, moxifloxacina, pefloxacina, prulifloxacina, rufloxacina, norfloxacina, lomefloxacina): “Sono state segnalate” infatti “reazioni avverse invalidanti, di lunga durata e potenzialmente permanenti, principalmente a carico del sistema muscoloscheletrico e del sistema nervoso. Di conseguenza, sono stati rivalutati i benefici e i rischi di tutti gli antibiotici chinolonici e luorochinolonici e le loro indicazioni nei Paesi dell’Ue.

I medicinali contenenti cinoxacina, flumechina, acido nalidixico e acido pipemidico verranno ritirati dal commercio”, annuncia l’Aifa. A livello europeo già l’Ema si era occupata di approfondire i rischi legati a questi antibiotici, dando indicazioni alle autorità dei singoli Paesi che, come nel caso dell’Aifa, stanno prendendo appropriate misure nelle varie nazioni.

L’Ema cita anche possibili problemi di depressione, insonnia, disturbi della vista e di altri sensi, in chi assume questi farmaci. “Sono stati segnalati soltanto pochi casi di queste reazioni avverse invalidanti e potenzialmente permanenti – precisa l’Ema – ma è verosimile una sottosegnalazione”.

Barbara Di Chiara

Pharma Kronos – 15 aprile 2019 – n° 70 – anno 13

Assemblea Assoram: incontro con la filiera e confronto sulla sperimentazione dei farmaci sfusi
Approvata da parte dell'AIFA l'immissione in commercio del radiofarmaco Lutathera

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde