Aifa: Rapporto OsMed su importazione parallela ed esportazione medicinali

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha pubblicato il primo rapporto OsMed riguardante l’importazione parallela e l’esportazione di farmaci ad uso umano. Questo ambito ha registrato una considerevole crescita tra il 2016 e il 2018 con una spesa pari a 450 milioni di euro e un totale di 51 milioni di confezioni.

L’Italia rappresenta ancora un mercato piuttosto giovane se comparato alla Germania o al Regno Unito, spiega Nicola Magrini, direttore dell’Aifa, ma l’assetto internazionale è in evoluzione.

Il mercato dell’importazione di farmaci paralleli in Italia è inoltre alimentato principalmente da farmaci acquistati in maniera diretta dai cittadini con una percentuale del 58% sul totale. Si tratta di farmaci di fascia C nella maggior parte dei casi, mentre solo nel 41,5% dei casi riguarda farmaci rimborsabili dal SSN.

Consegna medicinali su droni: al via la sperimentazione nel cremonese
Intelligenza artificiale decisiva contro pandemia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde