AIFA condivide il settimo Rapporto di Farmacovigilanza sui Vaccini Covid

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha condiviso il settimo Rapporto di Farmacovigilanza relativo ai quattro vaccini attualmente in uso nella campagna vaccinale in corso. Il report fa il punto sulle segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza nel periodo compreso tra il 27 dicembre 2020 e il 26 luglio 2021.

Le segnalazioni totali sono 84.322 su un totale di 65.926.591 di dosi di somministrate, per un tasso di segnalazione pari a 128 ogni 100.000 dosi. È importante sottolineare come l’87,1% si riferisca a eventi non gravi quali: dolori muscolare, stanchezza, febbre o dolore in sede di iniezione.

Il 12,8% sono invece legate a segnalazioni di natura considerata grave per un tasso di 16 eventi gravi ogni 100.000 dosi. L’80% di esse si sono verificate nella medesima giornata di somministrazione del farmaco o nelle 48 successive.

Il 68% delle segnalazioni riguardano il vaccino maggiormente impiegato, Comirnaty, che rappresenta il 71% delle dosi somministrate totali.

Ex ISF Onilab: licenziata perché "mi sono rifiutata di fingermi medico e fare tamponi"
Farmaceutiche e università continueranno a collaborare?

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde