Aggiornamento vaccino ISF Regione Lazio

I rappresentanti di Fedaiisf Lazio comunicano che gli Informatori scientifici del Farmaco intenzionati a procedere con il vaccino sono chiamati a contattare in prima persona la ASL di appartenenza al fine di poter prenotare la dose del vaccino. Il medicinale che verrà somministrato è quello prodotto da Johnson & Johnson.

L’hub di Valmontone, inoltre, comunica che nella mattinata di oggi, 28 aprile, gli ISF hanno ricevuto la somministrazione del vaccino in quanto assimilati agli operatori sanitari. Terminate le dosi di riserva, non verranno più accettate ulteriori persone.

Fedaiisf sottolinea il risultato raggiunto, come frutto di una trattativa della durata di quattro mesi. Al momento, le uniche regioni che non hanno garantito agli Informatori un accesso al vaccino in via prioritaria sono Emilia-Romagna e Toscana.

Tumore al seno e tecnologie di sequenziamento genico
Surplus di vaccini Covid nel 2022. Lo afferma il CEO di Moderna

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde