Agenas pensa a chatbot e Intelligenza Artificiale per assistenza primaria

Le piattaforme di intelligenza artificiale a supporto dell’assistenza sanitaria primaria rappresentano il futuro.

Ad affermarlo è Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali che ha avviato una Procedura di dialogo competitivo per la progettazione e la realizzazione di una piattaforma ad hoc, come previsto dalla Missione 6 del Pnrr.

Il progetto, del valore di 38 milioni di euro, ha completato la prima fase e dovrebbe passare alla seconda entro aprile. La piattaforma comprenderà una app per i pazienti, chatbot e algoritmi per rispondere alle domande e gestire anamnesi e triage, e fungerà da segreteria virtuale. Il documento descrittivo degli obiettivi e dei requisiti funzionali è pubblicato sul sito di Agenas.

Fusioni e acquisizioni nel pharma: la top 10 del 2022
Azienda fa pedinare Informatore: comportamento discriminatorio

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde