ACLU: Documento segreto della CIA mostra piano per testare i farmaci sui prigionieri

L’American Civil Liberties Union ha ottenuto un rapporto della CIA sui dettagli del programma “interrogatorio amplificato” dell’agenzia.

Un documento di 88 pagine elaborato da un capo dei servizi medici della CIA, il cui nome rimane riservato, rivela che i medici che hanno collaborato con i servizi segreti statunitensi hanno violato non solo il giuramento di Ippocrate a “non fare del male”, ma hanno partecipato attivamente nella tortura di prigionieri e sospetti terroristi.

L’American Civil Liberties Union (ACLU) è riuscita a rendere pubblico l’ampio rapporto segreto della CIA sul ruolo dei medici nel suo programma di tortura tra il 2002 e il 2007 dopo una vittoria nella corte federale.

Secondo il documento, poco dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001, la CIA cercò la possibilità di utilizzare un “siero della verità” per ottenere informazioni sui potenziali attacchi di sospetti terroristi.

Corden Pharma in crisi, chiesti 192 esuberi
Risorsa e il mercato Pharma, la tecnologia in aiuto delle performance

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde