MEGLIO INFORMARSI SUL JOBS ACT

MEGLIO INFORMARSI SUL JOBS ACT

Delucidazioni Job Act

INVIATA DA: Gianni Rivera (nome di fantasia)

IL GIORNO: venerdì, 12 Ottobre 2018

Gent.mo Dott. Lupinacci,
sono un P.S. a cui è stato fatto un contratto a tempo indeterminato dei chimici nel 2017, ovviamente con il Job Act.

I miei quesiti sono questi: per quanto tempo l’azienda che mi ha assunto godrà dei vantaggi fiscali legati alla mia assunzione?

Dopo quanto tempo il mio contratto a tutele crescenti sarà equiparato agli altri, ovviamente senza articolo 18?

Grazie in anticipo

Gianni

La risposta dell’esperto

Buonasera Gianni, rispondo in sintesi alle cose che ti interessano:

Dal momento dell’assunzione l’azienda beneficia degli sgravi economici della legge. Non paga cioè i contributi previdenziali del lavoratore assunto col Jobs Act, per tre anni.

A conti fatti L’azienda ha un risparmio di 8000 euro l’anno per tre anni, quindi un totale di 24.000 euro.

Approfondisci : ilfattoquotidiano.it

Il Jobs Act ha avuto inizio il 7 marzo 2015. Quindi già molti di questi contratti hanno superato i tre anni. Dopo tre anni l’azienda non avrà agevolazioni economiche e tu avrai raggiunto il massimo delle tutele crescenti, tranne l’art. 18, e dei vantaggi di tutela economica in caso di licenziamento.

Approfondisci in questo ottimo articolo: 6sicuro.it

In bocca al lupo

Francesco Lupinacci

Autore: Francesco Lupinacci

Ricominciare a lavorare per non annaspare nella NASPI
I PROBLEMI DI UNA SRL A SOCIO UNICO AD ESERCITARE LA PROFESSIONE DI ISF

Articoli correlati